5 investimenti di marketing che ti porteranno al successo

  Pubblicato in Marketing

Marketing tips for hotels

Il marketing è una delle componenti di maggiore importanza della tua attività. Se vuoi elaborare una strategia di successo per la distribuzione delle tue camere, solo il marketing può offrirti gli strumenti e le opportunità per farlo.

Una strategia di marketing efficace ti consente di raggiungere una percentuale maggiore della tua clientela potenziale e di indirizzarti a essa in maniera specifica, dandoti maggiori probabilità di ricevere prenotazioni.

L’obiettivo generale del marketing è quello di costruire relazioni con i clienti e creare affinità col tuo brand in modo che, quando qualcuno pensa di un fare un viaggio, il suo primo istinto sia quello di ricercare informazioni sul tuo sito e prenotare una camera nel tuo hotel.

Ci sono piani di marketing che sono sicuramente più efficaci di altri e una strategia vincente è distribuire il tuo budget di conseguenza. Dopo un’attenta analisi, abbiamo individuato i canali di marketing che sono maggiormente redditizi per la tua attività.

5 strategie di investimento per il marketing alberghiero

1. Social media
I social media veicolano sempre più traffico dal momento che il numero di coloro che li utilizzano aumenta quotidianamente ed emergono sempre nuove piattaforme.

Essi sono diventati parte integrante della vita della maggior parte delle persone che li utilizzano come fonte di intrattenimento, per informarsi sulle news, per mantenere il contatto con amici e familiari, per programmare e organizzare eventi e per cercare imprese e servizi. Qualunque cosa sia popolare presso i consumatori deve essere prioritaria anche nel tuo piano di marketing.

Per aumentare il coinvolgimento sui social media, il marketing di un hotel dovrebbe concentrarsi su:

  • Essere esteticamente accattivante con immagini ad alta risoluzione, un logo ben evidente e un design impeccabile
  • Contenere informazioni e descrizioni accurate e aggiornate
  • Rispondere velocemente a messaggi, post e commenti
  • Avere opzioni di prenotazione istantanea
  • Lanciare campagne di hashtag e concorsi
  • Includere media (ad esempio video) per informare, intrattenere e invogliare i clienti a prenotare

2. Remarketing
Solo una quantità minima del traffico sul tuo sito web si trasforma realmente in una vendita. Secondo le statistiche di settore, solamente il 3-4% dei visitatori del tuo sito effettuerà una prenotazione.

Il remarketing ti permette di riportare al tuo sito parte di quel rimanente 96% e trasformarlo in prenotazioni effettive. Hai alcuni modi differenti di fare remarketing:

  • Remarketing via sito

Quando qualcuno visita il sito del tuo hotel puoi associare un codice specifico al suo browser come un cookie. Questo cookie lo segue e gli fa visualizzare, mentre visita altri siti, pubblicità del tuo brand.

  • Remarketing via email

Puoi anche indirizzarti verso coloro che aprono le tue email ma non compiono nessuna azione successiva nello stesso modo del remarketing via sito.

  • Remarketing di ricerca

Questo utilizza le parole chiave che le persone usano nei motori di ricerca come Google. Se cercano soluzioni per un weekend nella vostra zona potranno essere bersagliati con la vostra pubblicità.

3. Agenzie di viaggio online
È vero che le OTA (i portali online) possono avere un impatto sulla quantità di prenotazioni dirette che ricevi, ma esse devono comunque essere considerate parte della tua strategia digitale. Infatti, esse forniscono agli hotel la possibilità di aumentare il proprio livello di occupazione e gli permettono di raggiungere mercati nuovi e più estesi, e questo ha un valore inestimabile per ogni attività alberghiera.

Le OTA investono grandi budget nel marketing e dominano la pagina dei risultati dei motori di ricerca per qualsiasi parola chiave legata ai viaggi, per questo sono partner importanti per la tua distribuzione.

Far parte del loro inventario è un prezioso strumento di marketing per gli hotel. Dato che il 52% dei consumatori di viaggi online scopre il sito del tuo hotel attraverso un OTA, e il 76% delle prenotazioni di viaggi online sono effettuate tramite le stesse, non collaborando con loro perderai una parte enorme del tuo pubblico potenziale.

4. Ottimizzazione per i motori di ricerca
Ci sono molti dettagli di cui gli alberghi devono essere consapevoli per quanto riguarda l’ottimizzazione SEO, ed è essenziale che capiscano come usarli in maniera corretta. Infatti, non devi solo seguire le regole dettate dai motori di ricerca per ottenere una posizione elevata, ma devi anche fornire le risposte alle domande dei visitatori e fornire loro informazioni riguardanti gli argomenti oggetto della loro ricerca.

Alle procedure SEO bisogna dedicare un piano a lungo termine, non può essere un blitz di tre mesi delegato ad altri o di cui ti dimentichi velocemente. Ecco alcune caratteristiche SEO a cui gli hotel devono prestare attenzione se vogliono migliorare il proprio sito e, di conseguenza, il proprio posizionamento:

  • Immagini ad alta definizione nella homepage e in tutto il sito
  • Aggiornamento regolare di contenuti e immagini
  • Parole chiave e meta titoli/descrizioni per ogni pagina
  • Navigazione ottimizzata per i dispositivi mobili
  • Bottone “prenota ora” ben visible
  • Branding chiaro e presenza del logo della tua attività
  • Presenza su siti di recensioni online

5. Ricerca e analisi dei dati
Seppur non appartenente al marketing tout court, la ricerca e l’analisi dei dati è una risorsa fondamentale per elaborare le tue strategie di marketing. Lo studio dei dati ti fornisce informazioni precise e prevedibili su clienti, concorrenti e sull’industria nel suo complesso. Senza questo non sarai in grado di monitorare i comportamenti, i prezzi e le tendenze che hai bisognodi conoscere per modellare un buon piano d’azione.

hotel industry news and updates if you subscribe to the SiteMinder blog

Thanks for sharing

Sign up to our blog and receive regular updates on the content you're into

Send this to a friend