Come fronteggiare le sfide moderne del settore alberghiero: il caso Domus Florentiae

  Pubblicato in Casi di studio

Firenze, culla della lingua italiana, città che ha dato i natali ad alcuni tra i geni artistici del Paese più rinomati nel mondo e fulcro della regione vinicola più importante d’Italia, è una delle mete nostrane più visitate. Insieme a Roma e Venezia, Firenze è tra le prime tre province con maggior flusso di turismo culturale, sulle quali si è concentrato oltre il 60% della spesa negli ultimi anni[1].

La portata della domanda in questi territori comporta sfide di diversa natura per le strutture ricettive locali. In primo luogo, l’afflusso dei viaggiatori non determina necessariamente un elevato tasso di occupazione. È di fondamentale importanza concentrarsi sulla visibilità dell’hotel per poter conquistare una fetta di mercato considerevole e restare al passo con la concorrenza. Inoltre, da un punto di vista gestionale l’ottimizzazione dei processi è l’unica risposta per poter garantire un servizio eccellente agli ospiti anche nei periodi di alta stagione. Nel cuore di Firenze, l’hotel Domus Florentiae ha trovato soluzioni efficaci per affrontare tali sfide. Ecco la storia del percorso evolutivo di questa struttura, raccontata attraverso gli occhi e le parole di Enzo Calamini e Mirko Calamini, gestori dell’albergo.

Nato dalla ristrutturazione del palazzo Rosselli Del Turco, Domus Florentiae è un hotel a conduzione familiare che gode di una posizione vantaggiosa nel centro storico di Firenze, a pochi passi da piazza Santa Maria Novella e dall’omonima basilica, opera storica di uno dei padri dell’architettura rinascimentale, Leon Battista Alberti. La struttura è composta da quattordici camere e, proprio grazie alla posizione centrale, è scelta da molti turisti stranieri provenienti dall’America del nord e dall’Europa occidentale che vogliono fare un tuffo nel passato ricco di arte e cultura della città. La vicinanza alla fiera di Firenze rende Domus Florentiae un alloggio frequentato anche dai viaggiatori d’affari. Per soddisfare le esigenze di una clientela variegata e fronteggiare l’espansione a macchia d’olio delle prenotazioni online, Enzo e Mirko Calamini hanno deciso di affidarsi a strumenti tecnologici in grado di trainare lo sviluppo dell’attività:

Con i prodotti di SiteMinder abbiamo riscontrato un aumento delle prenotazioni di circa il 10%, e anche un 15% di aumento del fatturato.

La direzione dell’hotel è riuscita a raggiungere risultati così tangibili grazie a un sapiente utilizzo dei supporti tecnologici di SiteMinder, combinando le funzionalità dei prodotti per ottimizzare diversi aspetti della gestione della struttura. Internet ha completamente trasformato le abitudini dei viaggiatori, un fatto che molti albergatori che gestiscono strutture medio-piccole non hanno ancora metabolizzato del tutto. La fase di ricerca iniziale, il paragone tra diversi alloggi e infine la scelta e la prenotazione: tutto avviene online. I canali di distribuzione sono una vetrina che consente di ampliare considerevolmente la visibilità di un hotel, tuttavia la gestione manuale di ciascun portale è un’attività troppo laboriosa, come afferma Mirko Calamini. Per superare questo ostacolo, la direzione di Domus Florentiae ha intrapreso la ricerca di uno strumento che potesse agevolare la coordinazione dei canali e migliorare la produttività dello staff, approdando al channel manager di SiteMinder.

“Il channel manager ci consente in modo veloce e rapido di gestire tantissimi canali contemporaneamente”, continua Mirko Calamini. Sincronizzare disponibilità e tariffe su tutti i canali in tempo reale è impossibile manualmente, ma diventa possibile grazie alla tecnologia di SiteMinder. L’inventario del channel manager permette di aprire e chiudere la disponibilità sui portali collegati, registra le prenotazioni ricevute e aggiorna in automatico le camere a disposizione, sia sui canali di terze parti che sul canale diretto per eccellenza, il sito web della struttura.

Proprio la distribuzione diretta ha in molti casi un potenziale poco sfruttato perché gli albergatori non sanno quali strategie adottare per sviluppare il proprio canale diretto. Ottenere prenotazioni tramite il sito web o le pagine social è fondamentale per evitare le commissioni dei canali di distribuzione quando possibile e raggiungere il giusto equilibrio tra distribuzione diretta e indiretta. Il motore di prenotazione di SiteMinder è la soluzione ottimale per costruire delle fondamenta solide alla base della strategia di distribuzione diretta.

Il motore di prenotazione online ci rende il sito più veloce e più visibile, con tanta conversione, e soprattutto ci permette di risparmiare commissione.

Il successo del piano di crescita per qualsiasi struttura ricettiva è legato alla capacità di individuare e attrarre le tipologie di clientela più adatte all’offerta della struttura stessa. È importante delineare il profilo dei clienti e comprendere come attrarne un numero sempre maggiore con successo. È per questo che Domus Florentiae ha scelto di utilizzare il GDS per raggiungere e connettersi con i viaggiatori d’affari.

Attraverso il GDS di SiteMinder riusciamo ad avere delle statistiche in tempo reale sulla provenienza dei clienti, sul tipo di soggiorno, sulla lunghezza del soggiorno, e in base a quello riusciamo a fare delle promozioni che ci consentono di aprire il mercato verso determinate direzioni.

Le sfide moderne del settore alberghiero sono senza dubbio destinate a evolversi, al passo con la continua trasformazione del mondo digitale. Basta avere gli strumenti giusti per giocare d’anticipo.

Guarda il video completo del caso di studio:

 

[1] Dati riferiti al biennio 2016-2017 ed elaborati dalla Banca d’Italia.

 

Thanks for sharing

Sign up to our blog and receive regular updates on the content you're into

Send this to a friend